Dirigenza

 

Il Dirigente Scolastico


Dal 1 settembre 2021 la reggenza dell'Istituto è stata affidata al prof. Diamante Marotta.

 

Al fine di ampliare, presso l’utenza, la conoscenza dell’Istituto, ed in ottemperanza alle disposizioni di cui alla Legge n. 69_2009 e della C.M. del D.F.P. n. 3_2009, il dirigente comunica il proprio curriculum vitae e le altre informazioni previste dalla normativa.

INFORMAZIONI PERSONALI
Nome: Diamante Marotta
Data di nascita: 26/11/1959
Qualifica: DIRIGENTE SCOLASTICO
Amministrazione: MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, UNIVERSITA' E RICERCA
Numero telefonico dell’ufficio: 0823 978308
Curriculum e retribuzione del Dirigente Scolastico (LINK); il curriculum è redatto in conformità al vigente modello europeo.

 

I nominativi, i curricula e le retribuzioni dei dirigenti e dei titolari di posizioni organizzative nella Pubblica Amministrazione, sono presenti anche sul sito del MIUR  nella pagina Trasparenza  (con accesso diretto ai dati pubblicati).


Cosa fa il Dirigente Scolastico?

Il Dirigente ha la rappresentanza legale dell’Istituto, rappresenta l’unitarietà dell’Istituzione ed è responsabile della gestione della medesima. 

Nello specifico, il D.S.: 

  • Gestisce unitariamente la scuola; 
  • Rappresenta legalmente l’istituzione che dirige; 
  • Gestisce le risorse finanziarie, umane e strumentali; 
  • Dirige e coordina le risorse umane; 
  • Organizza le attività scolastiche in base a criteri di efficacia ed efficienza; 
  • Assicura la qualità della formazione, la collaborazione culturale, professionale, sociale ed economica del territorio interagendo con gli Enti locali, la libertà di scelta educativa delle famiglie e il diritto di apprendimento. 

Compiti specifici derivanti dalla gestione della Scuola sono: 

  • La presidenza del Collegio dei Docenti, dei Consigli di Classe, del Comitato di valutazione e della Giunta esecutiva del Consiglio di Istituto;
  • L’esecuzione delle delibere di questi collegi; 
  • Il mantenimento dei rapporti con l’autorità scolastica centrale e periferica (Ministero e Provveditorato); 
  • La formazione delle classi, il ruolo docenti, il calendario delle lezioni (insieme al Collegio dei Docenti).

Le competenze e i compiti, sopra descritti, sono stati potenziati dalla Legge n. 107/2015, che dà piena attuazione all’Autonomia delle Istituzioni scolastiche; il D.S. definisce gli indirizzi per le attività della scuola e delle scelte di gestione e di amministrazione, che costituiscono il punto di partenza per l’elaborazione del PTOF.